Infiltrazioni d’acqua nell’appartamento.

Cosa fare e come comportarsi in caso di infiltrazioni d’acqua in condominio.

diritto condominiale ostia avvocato
L’Abogado Mario Zigari, avvocato stabilito del Foro di Roma, con studio ad Ostia, si occupa di diritto condominiale. https://www.studiolegalezigari.com/

Quando si scoprono delle infiltrazioni d’acqua nell’appartamento sorge il problema dell’attribuzione della responsabilità. L’art. 2051 del Codice Civile asserisce che “Ciascuno è responsabile del danno cagionato dalle cose che ha in custodia, salvo che provi il caso fortuito.” Applicando tale articolo al caso concreto si può certamente affermare che in caso di danni da infiltrazioni, il proprietario del bene dal quale provengono è responsabile in via oggettiva quale custode del bene.

Quindi in caso di macchia sul muro o in caso si pioggia in casa, eccetto che per un caso fortuito imprevisto ed imprevedibile, il proprietario del bene dal quale proviene il danno deve risarcirlo.

Allora, la prima cosa da fare è individuare il responsabile. I possibili responsabili possono essere:

– il condominio, in quanto collettività dei condòmini, quale custode delle parti comuni dell’edificio;

– i proprietari delle unità immobiliari per i danni provenienti dalle stesse;

– i conduttori delle unità immobiliari per i danni provenienti dalle cose che, nelle unità immobiliari da essi condotte, sono sotto la loro diretta custodia (es. tubi flessibili fuori dalle pareti);

– gli usufruttuari.

Dato che non è sempre facile trovare la causa dell’infiltrazione, sarà necessario rivolgersi ad un tecnico specializzato, il quale valutando lo stato dei luoghi, potrà accertare la natura dell’infiltrazione. Sarebbe ideale effettuare il sopralluogo in presenza dell’eventuale condomino responsabile e dell’amministratore del condominio. Per informare gli eventuali responsabili dell’esistenza di infiltrazioni sarà indispensabile, quindi, l’invio di una lettera raccomandata. La lettera oltre ad avere lo scopo di informazione e fissazione di un sopralluogo avrà la finalità di richiesta del risarcimento del danno.

Se la lettera o l’incontro non avrà esito positivo sarà necessario rivolgersi ad un avvocato.

L’avvocato procederà a sua volta ad inviare una lettera di intervento e se neanche questa sortirà alcun effetto si procederà al deposito presso il Giudice di pace o il tribunale del luogo dell’immobile di un atto di citazione contenente la richiesta del risarcimento del danno.

Se nel tuo appartamento sono presenti infiltrazioni d’acqua e non sei stato risarcito dal responsabile, rivolgiti allo Studio Legale Zigari di Ostia Lido, Roma. L’Abogado Mario Zigari, avvocato stabilito del Foro di Roma, si attiverà per trovare una soluzione al tuo problema. Non esitare, fissa un appuntamento chiamando il numero +393519107710 o contattandoci qui https://www.studiolegalezigari.com/contatti/.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Call Now ButtonChiama Ora
WhatsApp chat