Recuperare gli stipendi non pagati

Purtroppo nel periodo in cui viviamo non è difficile imbattersi in lavoratori che per lunghi periodi non ricevono lo stipendio.

A seguire elenco alcune tappe fondamentali per recuperare lo stipendio non pagato dal datore di lavoro:

  1. Quando il datore di lavoro consegna la busta paga senza aver accreditato lo stipendio, il lavoratore deve firmare solo per ricevuta e presa visione e mai per quietanza.
  2. Richiesta scritta delle retribuzioni arretrate al datore di lavoro.
  3. Se si è in possesso delle buste paga relative ai periodi non pagati, il lavoratore rivolgendosi allo Studio Legale Zigari può attivare il procedimento che culmina con il Decreto ingiuntivo del Tribunale.
  4. Il decreto ingiuntivo, se non opposto nel termine di 40 giorni, è un titolo esecutivo valido per intraprendere tutte le azioni esecutive necessarie a recuperare il credito del lavoratore.
  5. In assenza delle buste paga, il lavoratore può iniziare una causa ordinaria davanti il Tribunale del luogo del rapporto di lavoro per vedersi riconoscere le retribuzioni arretrate non pagate.

Pertanto, per tutelare i propri interessi e recuperare quanto dovuto dal datore di lavoro è consigliabile rivolgersi ad un avvocato esperto in diritto del lavoro e recupero crediti.

Contatta lo Studio Legale Zigari di Ostia Lido Roma, sapremo come aiutarti!! https://www.studiolegalezigari.com/contatti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Call Now ButtonChiama Ora
WhatsApp chat