Infiltrazioni d’acqua nell’appartamento.

Cosa fare e come comportarsi in caso di infiltrazioni d’acqua in condominio. Quando si scoprono delle infiltrazioni d’acqua nell’appartamento sorge il problema dell’attribuzione della responsabilità. L’art. 2051 del Codice Civile asserisce che “Ciascuno è responsabile del danno cagionato dalle cose che ha in custodia, salvo che provi il caso fortuito.” Applicando tale articolo al caso …

Infiltrazioni d’acqua nell’appartamento. Leggi altro »

Trasformazione da part-time a tempo pieno.

Se ho un contratto part-time, ma lavoro sempre a tempo pieno, posso ottenere la trasformazione del contratto? La risposta alla domanda appena posta è “SI”. Di frequente accade che un lavoratore con contratto part-time venga occupato sistematicamente a tempo pieno lavorando per un orario effettivo di otto ore o più. Magari il datore approfittando della …

Trasformazione da part-time a tempo pieno. Leggi altro »

Riconoscimento invalidità civile ed indennità di accompagnamento

Come fare ricorso contro il verbale Inps che non riconosce l’invalidità civile o l’indennità di accompagnamento? Per contestare il giudizio sanitario espresso dalla Commissione medica Inps nel verbale di invalidità civile occorre tener conto prima di tutto del termine stabilito per l’impugnazione, termine fissato in 6 mesi dalla notifica del verbale. Nel caso in cui …

Riconoscimento invalidità civile ed indennità di accompagnamento Leggi altro »

Dimissioni per giusta causa.

Normalmente quando un lavoratore dipendente intende dimettersi deve dare un congruo preavviso al datore di lavoro. Le dimissioni per giusta causa, invece, non richiedono alcun preavviso, quindi il dipendente può interrompere immediatamente il rapporto di lavoro. Le dimissioni per giusta causa, inoltre, danno il diritto di richiedere l’indennità di disoccupazione atteso che lo stato di …

Dimissioni per giusta causa. Leggi altro »

Licenziamento per giustificato motivo oggettivo

Il datore di lavoro può intimare licenziamento al lavoratore dipendente “per ragioni inerenti all’attività produttiva, all’organizzazione del lavoro e al regolare funzionamento di essa”: si tratta del c.d. licenziamento per giustificato motivo oggettivo. Alcuni esempi di giustificazione sono: la crisi dell’impresa, la cessazione dell’attività o anche solo il venir meno delle mansioni cui è assegnato …

Licenziamento per giustificato motivo oggettivo Leggi altro »

Call Now ButtonChiama Ora
WhatsApp chat